I principali colpi nel padel

I principali colpi nel padel

Vediamo insieme i colpi essenziali del padel e alcuni dei loro segreti per utilizzarli al meglio

Servizio, il primo dei colpi nel padel: 

A livello amatoriale può essere un colpo vincente, man mano che il livello si alza muta il ruolo della battuta che serve quasi esclusivamente a mettere la palla in campo, iniziare lo scambio con i nostri avversari permettendoci di salire velocemente e agevolmente a rete.

Consigli e strategia: L’importante è variarlo, cercando di alternare la ricerca della profondità al rimbalzo a parete, o al back.


Volèe:

L’obiettivo delle volèe è quello di mettere sotto pressione gli avversari, mantenendoli a fondo campo, indurli all’errore e creare spazi liberi.

Consigli e strategia: Si raccomanda che la prima volée sia eseguita al centro del campo dove di solito c’è uno spazio vuoto.


Pallonetto (in spagnolo Globo):

Spesso sottovalutato a livello amatoriale, il pallonetto invece è uno dei colpi fondamentale nel padel, che serve per riportare gli avversari a fondo campo e conquistare la rete.

Consigli e strategia: Si raccomanda che la pallina rimbalzi in prossimità della linea del servizio per evitare un rimbalzo alto alla parete.


Bandeja:

uno dei colpi simbolo del padel che ci permette di riprendere la rete velocemente quando gli avversari, nel tentativo di spedirci a fondo campo, eseguono un pallonetto troppo corto. Si tratta di una volèe alta di dritto in cui la palla acquisisce un backspin in modo da tenere il rimbalzo basso; l’obiettivo di questo colpo generalmente non è tanto quello di chiudere lo scambio, quanto di mantenere la posizione a rete costringendo gli avversari a rimanere a fondo campo. La zona in cui si esegue la bandeja quindi è a metà campo; la direzione ottimale deve essere diagonale, in modo che la pallina rimbalzi su entrambe le pareti, mettendo in difficoltà l’avversario.

Consigli e strategia:Il principale errore da evitare: voler giocare un colpo di potenza invece di prediligere la precisione e il piazzamento della palla.

La Bandeja

Vuoi sapere di più sulla Bandeja? Clicca qui per leggere l’articolo dedicato alla Bandeja


Vibora:

E’ uno del colpi più complessi da un punto di vista tecnico. Simile alla bandeja per l’altezza del colpo e la zona in cui si esegue, la vibora si effettua con più velocità, il colpo è più tagliato e con l’intenzione di terminare il punto.

Consigli e strategia: Cerca di direzionarla verso gli angoli in modo da provocare un rimbalzo minimo e far sì che la pallina cada prima che l’avversario riesca a impattarla.


Dejada:

Assimilabile al dropshot nel tennis, è una palla corta smorzata utilizzata dal giocatore a rete per cogliere alla sprovvista gli avversari che difendono a fondo campo; non è un colpo molto frequente perché piuttosto rischioso se non eseguito alla perfezione

La dejada

Chiquita:

E’ il colpo opposto al pallonetto, anche se ha la stessa finalità: togliere dalla rete l’avversario. Si tratta di colpire la pallina piano e lentamente, facendo in modo che la pallina rimbalzi ai piedi degli avversari che stanno a rete. Se eseguita bene – e salendo subito a rete – la chiquita farà in modo che gli avversari alzino la pallina e – grazie alla loro collocazione sbagliata – potremo vincere il punto con un semplice colpo direzionato al fondo del campo


Contro parete: 

è uuno dei colpi nel padel che si utilizza come ultima alternativa quando non riusciamo a eseguire nessun altro colpo, si gioca a fondo campo, spalle alla rete, dopo che la palla ha rimbalzato contro il muro e invece di mandarla direttamente nel campo avversario, la facciamo prima rimbalzare contro la nostra parete.

Consigli e strategia: È uno dei colpi più abusati dai dilettanti, che sottovalutano il fatto che se non viene eseguito alla perfezione si regalerà una palla facile agli avversari. Per un contro parete fatto bene bisogna far rimbalzare la pallina nel punto più alto del vetro per consentirci di recuperare la posizione e migliorare la nostra collocazione in campo.


Bajada, la discesa del muro:

è una bandeja giocata in uscita di parete. Il colpo viene effettuato dopo che la palla ha colpito la parete.

Consigli e strategia: è importante cercare di colpire la palla il più in alto possibile per avere il maggior angolo di tiro.


Cuchilla:

è una vibora giocata a fondo campo in uscita di parete. È un colpo abbastanza complesso che richiede attenzione su 3 elementi principali: la posizione delle gambe – in base a come rimbalza la palla dovremo muoverci con passi brevi e veloci per aggiustare la nostra collocazione-, colpire la palla nel punto più alto possibile ed infine non essendo uno smash perchè siamo a fondo campo, è necessario dare continuità al colpo verso la parte davanti,come se ci stessimo mettendo una sciarpa, in questo modo daremo alla palla una traiettoria in linea retta per arrivare al campo avversario


Smash: 

è un colpo la cui intenzione deve essere quella di chiudere il punto, la sua esecuzione quindi deve essere perfetta in modo tale che l’avversario non abbia possibilità di recuperarlo. Si raccomanda di impattare la pallina nel suo punto più alto, distendendo il braccio e la racchetta sopra la testa, collocandosi di lato e mettendo il peso del corpo sopra il colpo. Per quanto concerne la direzione e la profondità, uno smash parallelo e profondo – all’altezza della linea del servizio – risulta più efficace, in questo modo l’avversario ha un tempo di reazione minore per difendere la palla.

smash x3: è uno smash che dopo aver rimbalzato sul campo avversario e sulla parete di fondo, esce lateralmente dal campo (alto per l’appunto 3 m)

smash x4: uno smash che rimbalza talmente alto da scavalcare la parete di fondo (alta 4 m) e uscire dal campo, rendendo impossibile qualunque tentativo di recupero.

Vuoi sapere di più sulle regole base su come di gioca a padel o vuoi conoscere qualche curiosità sul regolamento del padel? Clicca qui


Seguimi su Instragram per notizie, curiosità e video sul padel

3 pensieri su “I principali colpi nel padel

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *